Brand philosophy

Annalisa Queen veste una donna a cui piace osare ed essere sempre originale pur rimanendo elegante e chic.

E' un brand che guarda sempre alle tendenze e al continuo rinnovamento attraverso la ricerca di materiali particolari, ama mescolare stili, creare associazioni insolite tra colori e tessuti per poter così offrire un prodotto ricercato, di alta qualità e lavorazione.

Annalisa Queen non vuole mai perdere di vista la cura e l'attenzione per il dettaglio, punta alla qualità e all'artigianalità del prodotto sempre nel rispetto dell'ambiente, degli animali e delle mani che lavorano i suoi prodotti.

20181118_120415_edited.jpg
20181120_122127_edited_edited1.jpg

Etica e Sostenibilità

I capi e gli accessori Annalisa Queen sono tutti disegnati dalla designer che cura il prodotto in ogni dettaglio, vengono poi realizzati e rifiniti interamente dalle mani sapienti di sarte e artigiani italiani.

Annalisa Queen è un marchio a favore della moda etica e sostenibile, infatti non vengono utilizzate pellicce o pelli di origine animale ma solamente tessuti di alta qualità da aziende certificate che non utilizzano sostanze nocive per l’ambiente e l’uomo.

Punta all'uso sempre maggiore di materiali ecologici ed è un marchio che crede molto anche nel riciclo, infatti al fine di ridurre al minimo gli sprechi riutilizza i tessuti avanzati dalle precedenti collezioni per la creazione di pezzi unici di abbigliamento, capi su misura e accessori (borse, cappelli, abbigliamento per bambini, abbigliamento per cani, ecc.).

Gli scarti più piccoli e inutilizzabili vengono destinati al progetto Re-Dream Box (realizzato in collaborazione con sua mamma), eliminando quasi completamente i rifiuti e cercando cosi di inquinare il meno possibile.

Tutto ciò che accompagna il prodotto, dal cartellino all'etichetta interna, viene realizzato con materiali di riciclo.

La designer

Annalisa nasce a Roma nel 1987 e inizia a disegnare abiti sin dall'età di 10 anni. Quello che per lei era un gioco diventa presto una passione che la spingerà, dopo la maturità scientifica, ad intraprendere gli studi nel campo della moda. Si laurea nel 2012 in Scienze della moda e del costume presso La Sapienza di Roma. Durante un seminario conosce Roberto Capucci, couturier da lei molto amato e continua fonte d’ispirazione.

Nel frattempo coltiva anche la passione per il trucco conseguendo il diploma da make up artist e lavorando sui set fotografici impara a curare un’immagine a 360°.

Nel 2013 si iscrive all’Accademia Maiani dove muove i primi passi nella modellistica e nella sartoria, migliorando anche le sue capacità nel disegno grazie alla sua amata insegnante di design Raffaella e conseguendo quindi nel 2016 il diploma con il massimo dei voti. Subito dopo l'accademia conosce Enza, sarta eccezionale e rifinitissima, da cui prende lezioni private che la rendono sempre più preparata e sicura di sé.

Nel 2017 fonda cosi il brand Annalisa Queen e sfila con la sua prima collezione nella settimana della moda di Montecarlo a giugno dello stesso anno.

Nel 2018 presenta la seconda collezione Autunno Inverno a Capaccio Paestum dove il suo brand viene ospitato all'evento di moda "Models Runway Italy".

Nel 2019 presenta la collezione Primavera Estate 2021 alla fiera dell'artigianato di Kiev aprendosi al mercato internazionale e a nuove frontiere.

Nel 2020, in piena pandemia globale, apre la sua prima Boutique a Roma.

A gennaio 2021 lancia la sua prima iniziativa di beneficienza in collaborazione con l'Associazione "Salvamamme". A marzo 2021 Annalisa lancia insieme a sua mamma Bianca il progetto di riciclo creativo per bambini "Re-Dream Box".